Home

21/05/2012

Gv 16,29-33


Abbiate coraggio; io ho vinto il mondo!
Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, i discepoli dissero a Gesù: «Ecco, ora parli apertamente e non più in modo velato. Ora sappiamo che tu sai tutto e non hai bisogno che alcuno t'interroghi. Per questo crediamo che sei uscito da Dio».

Rispose loro Gesù: «Adesso credete? Ecco, viene l'ora, anzi è già venuta, in cui vi disperderete ciascuno per conto suo e mi lascerete solo; ma io non sono solo, perché il Padre è con me.

Vi ho detto questo perché abbiate pace in me. Nel mondo avete tribolazioni, ma abbiate coraggio: io ho vinto il mondo!».

Nel vangelo di oggi Gesù indica un'afflizione che sempre accompagnerà i discepoli, quella della resistenza che gli uomini continueranno ad opporre al messaggio di Cristo.

E' la prova rappresentata da quello che sembra il fallimento dell'annuncio di Cristo.

Questa prova continua anche oggi; è la passione dei discepoli che continua quella di Cristo. Ma Gesù ci invita al coraggio perchè lui ha vinto in modo definitivo il male che è nel mondo.

Abbiamo bisogno di coraggio, di gettare il cuore l'oltre l'ostacolo, con la serena fiducia della vittoria dell'amore di Cristo, che in noi diviene pace e fedeltà. Un coraggio che nasce dalla speranza della risurrezione del Crocifisso, perchè ogni crocifisso per la giustizia possa risorgere insieme a lui.