Caritas in rete

 Caritas in rete...

Cos’e’?

E’ un servizio, promosso dalla Caritas della Parrocchia di San Carlo Borromeo in Pesaro, che offre alla comunità un punto di ascolto, un luogo in cui creare lo scambio tra le richieste e le offerte di aiuto pervenute, un luogo d’incontro tra chi può donare qualcosa e chi cerca qualcosa: un aiuto, un consiglio, un po’ di tempo.

 

Dove e quando?

 OGNI MARTEDI’ DALLE 17.00 ALLE 19.00 NELLA SALA PARROCCHIALE

(con ingresso da via Carnevali, dal portone a sinistra)

 

Chi ne fa parte? Cosa Fa?

CARITAS IN RETE è un servizio svolto da un gruppo di volontari della parrocchia che si offrono disponibili nei giorni e orari indicati ad essere una presenza accogliente e disponibile in parrocchia. Accolgono chi interviene, si prestano all’ascolto e qualora al sostegno, annotano, prendono contatti, classificano il tipo di richiesta (è un’offerta di servizio gratuito o una richiesta di lavoro? è l’offerta di tempo da dedicare o la richiesta di ricerca di personale adatto a un’attività specifica? ….). Fanno consulenza su cosa fare, su come muoversi. Indirizzano e verificano le possibilità di aiuto all’interno della comunità, fungendo da tramite e contatto tra le persone. I volontari sono in contatto con i referenti dei vari gruppi parrocchiali  e possono utilizzare i vari mezzi di comunicazione per condividere alla Comunità, in forma anonima, quella specifica richiesta di aiuto o di offerta ricevuta. In tempi brevi, l’informazione può arrivare a decine di persone, la Comunità diventa consapevole, si può sentire unita nel cooperare per il bene comune e contribuire a trovare una soluzione alla richiesta pervenuta.

Oltre ai volontari, l’equipe al completo comprende il parroco e rappresentanti della Caritas Parrocchiale, figure indispensabili perché a contatto quotidianamente con i bisogni e le necessità dei parrocchiani, sono i primi ricettori del vissuto della gente, ne ascoltano le storie e ne rilevano fra le trame problematiche nascoste e difficoltà inespresse.

CARITAS IN RETE non vuole presentarsi come uno “sportello aperto al pubblico”, ma come una realtà viva, disponibile in parrocchia, accogliente all’ascolto ma anche attiva nel territorio della comunità e attenta alle situazioni di difficoltà e povertà, operativa nella raccolta delle informazioni e nel condividerle per creare occasioni di incontro, scambio, contatto tra le persone e le loro necessità.

 

Chi si rivolge a Caritas in rete?

Chi dà                                                                                

Chi vuole offrire un po’ del proprio tempo per un servizio agli altri

Chi vuole offrire una propria capacità

Chi vuole offrire un proprio bene al servizio di un singolo che ne ha bisogno o della comunità

Chi chiede

Chi chiede solo ascolto

Chi cerca qualcuno con cui parlare e confrontarsi

Chi cerca una persona che possa offrire un determinato servizio (badante, baby sitter, giardiniere, pittore…)

Chi cerca una soluzione a un problema o vuole ricevere un consiglio

Chi cerca aiuto per la ricerca di lavoro o della casa

 

Per informazioni: Cristina e Lorenzo: 328 1852965 – Chiara e Carlo: 320 0464206

 

Un servizio in “equipe” e “in rete”

Non si può pensare che i volontari che accolgono un bisogno possano dare risposte immediate o subito concrete e risolutive. Il servizio offerto comporta che si porti avanti un lavoro di equipe, da un lato, e un lavoro “in rete” dall’altro. Nel lavoro di equipe, le problematiche o le necessità che si presentano a CARITAS IN RETE vengono condivise e ragionate dall’equipe parrocchiale (Parroco, Caritas, Volontari) al fine di trovare un indirizzo comune e di ricercare le migliori soluzioni all’interno e all’esterno della Comunità.

Il lavoro “in rete” invece viene messo in atto quando la risoluzione dei problemi implica un aiuto che venga dai servizi sociali presenti sul territorio o attivando altre parrocchie, la Caritas diocesana o altre associazioni di volontariato e non.

 

Un servizio gratuito, anonimo e rispettoso della privacy

Ogni informazione, che verrà accolta dai volontari e condivisa con la comunità, verrà trattata nel massimo rispetto della privacy personale, senza fare riferimento a nomi o contatti personali. Chi sia interessato ad avere maggiori informazioni su una determinata richiesta o per prendere contatti direttamente con la persona interessata, farà riferimento esclusivamente ai volontari di CARITAS IN RETE che conservano le informazioni necessarie.

 

La condivisione con la comunità

I volontari di CARITAS IN RETE possono utilizzare vari canali di comunicazione per condividere con la comunità le richieste di “Dono-Bisogno” che giungono loro: bacheca, piccolo spazio dedicato su “Il San Carlino”, mail, messaggi su un gruppo dedicato di what up che raccoglie almeno un referente di ogni gruppo parrocchiale, che sarà incaricato di trasmettere al proprio gruppo le varie richieste.