Home

02/02/2017

“Luce per illuminare le genti”


Adorazione Candelora

Canto: Davanti al Re

Davanti al Re, ci inchiniamo insieme
per adorarlo con tutto il cuor.

Verso di Lui
eleviamo insiem canti di gloria
al nostro Re dei Re.


O Gesù, qui presente nell’Eucaristia, noi ti offriamo l’umile dono della nostra adorazione e del nostro amore.

Tu, ancora bambino, hai voluto essere portato al Tempio dalla Madre tua e ti sei offerto al Padre celeste per la salvezza di tutti gli uomini.

Anche oggi tu continui ad offrirti sui nostri altari, Pane puro e senza macchia, vittima per la redenzione del mondo.

Fa’ che possiamo unire la nostra offerta alla tua, e che viviamo in modo da essere degni di entrare con te nel tempio santo del cielo. Amen.

 


“Siamo venuti per adorarlo”

Dal Vangelo secondo Luca

22Quando furono compiuti i giorni della loro purificazione rituale, secondo la legge di Mosè, portarono il bambino a Gerusalemme per presentarlo al Signore - 23come è scritto nella legge del Signore: Ogni maschio primogenito sarà sacro al Signore - 24e per offrire in sacrificio una coppia di tortore o due giovani colombi, come prescrive la legge del Signore.

25Ora a Gerusalemme c'era un uomo di nome Simeone, uomo giusto e pio, che aspettava la consolazione d'Israele, e lo Spirito Santo era su di lui. 26Lo Spirito Santo gli aveva preannunciato che non avrebbe visto la morte senza prima aver veduto il Cristo del Signore. 27Mosso dallo Spirito, si recò al tempio e, mentre i genitori vi portavano il bambino Gesù per fare ciò che la Legge prescriveva a suo riguardo, 28anch'egli lo accolse tra le braccia e benedisse Dio, dicendo:

29"Ora puoi lasciare, o Signore, che il tuo servo vada in pace, secondo la tua parola, 30perché i miei occhi hanno visto la tua salvezza, 32luce per rivelarti alle genti e gloria del tuo popolo, Israele".

 

A Gesù Cristo, portato da Maria al Tempio santo, ha offerto se stesso al Padre per la salvezza di tutti gli uomini. Acclamiamo a lui e diciamo insieme: Tu sei luce e salvezza dei popoli!

v O Gesù, Figlio unico del Padre, generato nei secoli eterni:

v O Gesù, presentato al Tempio dalla Vergine Maria:

v O Gesù, riconosciuto dai santi Simeone e Anna:

v O Gesù, proclamato dallo Spirito Santo gloria di Israele e luce delle genti:

v O Gesù, segno di contraddizione tra gli uomini:

v Gesù, vittima santa di propiziazione e di perdono:

 

Canto: Sono qui a lodarti


Luce del mondo, nel buio del cuore Vieni ed illuminami
Tu mia sola speranza di vita
Resta per sempre con me
Sono qui a lodarti, qui per adorarti
Qui per dirti che Tu sei il mio Dio E solo Tu sei santo, sei meraviglioso
Degno e glorioso sei per me

Re della storia e Re nella gloria
Sei sceso in terra fra noi
Con umiltà il Tuo trono hai lasciato
Per dimostrarci il Tuo amor
Sono qui a lodarti…

Io mai saprò quanto ti costò lì sulla croce morir per me (4v.)


Alzate, o porte, la vostra fronte,

alzatevi, soglie antiche,
ed entri il re della gloria.

Chi è questo re della gloria?
Il Signore forte e valoroso,
il Signore valoroso in battaglia.

Alzate, o porte, la vostra fronte,
alzatevi, soglie antiche,
ed entri il re della gloria.

Chi è mai questo re della gloria?
Il Signore degli eserciti è il re della gloria.

 

Signore, siamo invitati ad alzare le porte, a spalancarle perché tu possa entrare; prima di tutto nei cuori e nelle menti perché anche se il tuo tempio santo è grande                                   

più grande è il tempio della nostra vita, quel tempio che siamo noi

Entri come re potente, come prode vittorioso, a ricevere la gloria  ad accogliere le acclamazioni del tuo popolo santo, dei tuoi fedeli perché hai manifestato la tua forza, la tua potenza, il tuo dono soprattutto nell’averci chiamato a conoscerti e amarti.

Anche noi come Simeone veniamo continuamente a cercarti e veniamo a lodarti per quel poco che ti abbiamo incontrato, a benedire il tuo nome santo, a ringraziarti per i tuoi doni ripetiamo anche noi: alzatevi porte antiche per lodare il Signore

 


O Gesù, anche noi oggi, come Simeone e la profetessa Anna,

ti stringiamo sul nostro cuore.

Loro videro un bimbo povero, avvolto in panni, e credettero nella tua divinità; noi vediamo un po’ di pane e crediamo in Te,

Vero Uomo e Vero Dio.

Vergine Santa, vieni accanto a noi con la tua preghiera, fà che cresca la nostra fede e sostienici nel cammino verso la patria dove, finalmente, anche noi potremo contemplare il tuo Gesù, Luce del mondo, attesa e speranza di ogni uomo.

 

Canto:       Fiducia sei per noi, fiducia sei per noi, pane vivo dentro di noi.
Fiducia sei per noi, fiducia sei per noi,

perché sei vivo dentro di noi.

Amore…Speranza…Salvezza…Alleluja, Alleluja, Allelu Alleluja

“Ecco io vengo per fare la tua volontà”

Dalla Lettera agli Ebrei

“Entrando nel mondo, Cristo dice: Tu non hai voluto né sacrificio né offerta,

un corpo invece mi hai preparato.

6 Non hai gradito né olocausti né sacrifici per il peccato.

7 Allora ho detto: "Ecco, io vengo - poiché di me sta scritto nel rotolo del libro -

per fare, o Dio, la tua volontà" .

8Dopo aver detto: Tu non hai voluto e non hai gradito né sacrifici né offerte, né olocausti né sacrifici per il peccato , cose che vengono offerte secondo la Legge, 9soggiunge: Ecco, io vengo a fare la tua volontà . Così egli abolisce il primo sacrificio per costituire quello nuovo. 10Mediante quella volontà siamo stati santificati per mezzo dell'offerta del corpo di Gesù Cristo, una volta per sempre.

 

Canto:       Gesù io credo in Te, Gesù io spero in Te, Gesù io amo Te, Gesù confido in Te     …alleluia

 

O Apriti, cuore mio, ad essere perseverante nella preghiera.

Apriti, cuore mio,

ad essere forte nella tribolazione.

Apriti, cuore mio,

a benedire e a non maledire,

a prendermi cura di chi mi è pesante.

Apriti, Cuore di Cristo,

perché io possa entrare in Te,

nella tua coscienza di Figlio,

di Figlio del Padre e di fratello di tutti noi; perché, entrando in Te, io possa aprire il mio cuore come tu l'hai aperto a noi sulla croce.

Fa’ che entri, o Gesù,  nel tuo cuore ferito, per aprire il mio cuore a questa umanità, inquieta, spaventata, divisa,

depressa e triste versandovi il balsamo della tua tenerezza. (C.M.Martini)


Ecco, Signore, io vengo per fare la tua volontà.

Ho sperato, ho sperato nel Signore, ed egli su di me si è chinato, ha dato ascolto al mio grido. Mi ha messo sulla bocca un canto nuovo, una lode al nostro Dio. 

Sacrificio e offerta non gradisci,
gli orecchi mi hai aperto,
non hai chiesto olocausto né sacrificio per il peccato.

Allora ho detto: «Ecco, io vengo».

«Nel rotolo del libro su di me è scritto di fare la tua volontà:
mio Dio, questo io desidero;
la tua legge è nel mio intimo».

Ho annunciato la tua giustizia 
nella grande assemblea;
vedi: non tengo chiuse le labbra, 
Signore, tu lo sai.

 

Canto        
Dona la pace, dona la pace, ai nostri cuori, o Signore. (2v.)
Resta qui insieme a noi. (2v.) E la pace regnerà. (2v.)

Dona l’amore... e l’amore regnerà.  Dona la gioia…Dona lo Spirito

Luce per illuminare le genti,
luce ai miei passi, Signore,
hai dato senso alla vita,
per la tua luce finalmente vedo.

Oscuro il cammino,
non rintracciavo la meta,
smarrito chiedevo aiuto,
non conforto,
non compassione ricevevo in dote.

La tua parola mi ha indicato il vero
e per essa io finalmente credo.

Ora la pace, ora la vivo,
sento il braccio che protegge il tuo servo,
non ho più paura della notte,
non temo chi mi è nemico,
ora cammino al sicuro
grazie al tuo amore.

Lascia, Signore, che il tuo servo vada in pace
perché pace ha conosciuto il cuore
nella tempesta degli avvenimenti,
nel turbinio delle ore
il tuo volto mi ha donato senso,
ora se anche camminassi per valle oscura non proverei alcun male.

 

Preghiere spontanee:
Rit.     Oh oh oh Adoramus Te domine

Padre Nostro

 

Canto:       Tu sei santo tu sei Re(x6)

Lo confesso con il cuor lo professo a te Signor,
quando canto lode a te sempre io ti cercherò,
tu sei tutto ciò che ho, oggi io ritorno a te.

Io mi getto in te Signor, stretto fra le braccia tue
voglio vivere con te e ricevo il tuo perdono
la dolcezza del tuo amor, tu non mi abbandoni mai, Gesù.